top of page

Il digiuno è un rituale sacro.

Il digiuno è un rituale sacro.


Attraverso questo atto, si ha la possibilità di entrare in contatto con una profonda liberazione, che parte dal corpo fisico espandendosi a poco a poco sui piani più alti.


È un viaggio molto conosciuto alle nostre cellule e alla nostra coscienza. Antico.


“Contrae il corpo, espande l’Anima”


Ho vissuto su di me tantissime pratiche di purificazione e pulizia. Ma non mi ero mai permessa di digiunare per 6 giorni.


Accedere a questa pratica durante la Pasqua è stato ancora più trasfigurante.


La preparazione è iniziata un mese fa’; simbolo del graduale avvicinarsi ad una pratica che vuole essere approcciata con lentezza, poiché è un vero e proprio “rimedio coscienziale”.


Grazie al digiuno, una volta terminato, si entra in contatto con l’aspetto invisibile del nutrimento, il suo aspetto divino…


Tutto muta e accade proprio come ai serpenti, “una volta lasciata la loro vecchia pelle non ci tornano all’interno”.


Questa istantanea è per me quello che è stato questo viaggio; un passaggio in uno spazio strettissimo, a tratti provante, che però mi ha condotto in un Nuovo Luogo, dove il Sole (coscienza) illumina ogni cosa.

Con te,

Federica


Grazie a tutti coloro che hanno condotto questo viaggio presso la @fattoria_autosufficienza!



39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page