top of page

SEI 60 TRILIONI DI CELLULE

L’organismo umano è composto da 60 trilioni di cellule, dotate TUTTE di in intelligenza altamente sviluppata...

La tua salute, le tue potenzialità, le tue virtù, dipendono dalle tue cellule.

Quindi ogni mattina oltre che inviare loro un pensiero gentile, un pensiero focalizzato, immagina di inondarle di Luce e ricorda che TU puoi sostenere attivamente la rigenerazione di questi preziosi abitanti…

Lo sai che ogni essere umano ha la possibilità di rinnovare il proprio corpo? Lo sai che il tuo organismo è in grado di rigenerare anche gli organi “consumati”?

Il nostro corpo lo fa costantemente, e se lo supporteremo in maniera efficace rifiorirà riacquistando bellezza e giovinezza.

Il corpo umano è un sistema davvero complesso, talmente speciale da ricordarci che ci portiamo dentro un vero e proprio universo.

Ogni singola cellula è un mondo racchiuso in sé. Le cellule vecchie muoiono in continuazione e vengono sostituite da nuove.
Nel corso della sua vita, il corpo umano si rinnova molte volte. Le cellule della maggior parte degli organi digerenti si rinnovano completamente nel giro di 1 o 2 settimane, quelle dell'intestino addirittura nell'arco di 2 giorni…

Non è fantastico ritrovarsi in così poco tempo con un sistema digerente del tutto nuovo?

Il fatto che interi organi siano in grado di rinnovarsi così in fretta e da cima a fondo per noi è di particolare interesse da punto di vista naturale. La facoltà rigeneratrice del corpo ha infatti origine nella facoltà rigeneratrice di ogni singola cellula ed è quindi stata inserita dalla natura in ogni essere umano…
« Ma se le cellule del nostro corpo si rinnovano, perché nonostante questo invecchiamo?»

1- Invecchiamo perché le nostre cellule vengono sommerse di spazzatura a causa di uno stile di vita malsano, di un'alimentazione scorretta, di troppe sostanze tossiche ingerite, e di grosse quantità di emozioni non elaborate correttamente. Le sostanze nocive si accumulano nelle cellule e con il passare del tempo l'organismo non è più in grado di smaltirle nel modo corretto. Questo porta pigrizia, malattia e vecchiaia.

2- Perché le cellule contengono informazioni e ricordi di esperienze, ferite, stress e altre emozioni simili che non ne permettono lo sviluppo creativo e la liberazione delle tue autentiche potenzialità. Ma se dai alle cellule questa possibilità, allora potranno ricordarsi delle loro potenzialità divine originarie, rigenerarsi e quindi ringiovanire.

3- Il tuo corpo mentale inferiore, non ti sostiene: credi a quello che vedi, che ti viene detto e lo ritieni l'unica realtà possibile. Nella nostra società “è normale” cominciare ad avere i primi capelli bianchi già intorno ai 40 anni. A 50 la maggior parte delle persone è già affetta da tempo da dolori cronici e da una progressiva stanchezza. A 80 si muove con il deambulatore ed è affetta dalla perdita della memoria. Credi che sia normale e non lo metti in discussione, ma ciò che ritieni essere la norma non è affatto normale: l'invecchiamento è una malattia, e come tale va curata!

Questi tre aspetti svolgono un ruolo preminente nella rigenerazione cellulare.
Come fa una cellula a rinnovarsi?
Per rinnovarsi, una cellula deve dividersi, dando origine a una sua copia. Ma se è intossicata da enormi quantità di sostanze nocive, da ricordi di conflitti irrisolti e da tutte le programmazioni di un sistema di credenze ostile alla vita, che cosa potrà produrre?
Ovviamente una copia di se stessa. Poiché queste copie di cellule malate continuano a dividersi e le informazioni in esse immagazzinate perdono qualità in misura sempre maggiore, è ovvio che nell'organismo non possano avvenire molti cambiamenti, ma le cose possano solo peggiorare. Il processo quindi va avanti e il corpo si ritrova a essere costituito sempre più da queste cellule intossicate. È esattamente questo fenomeno a cui diamo il nome di invecchiamento.
Non siamo costretti ad assecondare questo copione: possiamo uscire da questo processo mortale e proteggere dal decadimento la vita che abbiamo ricevuto in dono. Io stessa credo fermamente anche nella possibilità di bloccare il processo di invecchiamento del nostro corpo se solo troviamo gli strumenti e le modalità giuste. È questo che ti invito a fare, presentandoti E altre tecniche che ti aiuteranno a raggiungere lo scopo.
Salute e felicità: la massima aspirazione di tutti noi

Ogni vita ha inizio con la formazione di una cellula. Senza dubbio qui è all'opera un'intelligenza superiore che ci crea e ci guida. Dalla prospettiva sciamanica, ogni nostra cellula è dotata di anima e coscienza. Negli organismi più complessi questa coscienza cellulare è inserita in una coscienza superiore, come è anche il caso dell'uomo, la cui anima è connessa con l'intero universo, con il divino.

Il cambiamento di una cellula non rappresenta solo una modifica nell'organismo interessato, ma di fatto è anche un cambiamento nell'universo e nella coscienza divina. In pratica il significato è: guarisci te stesso e guarirai il mondo intero. Per questo tutti noi dovremmo aspirare alla salute e alla felicità. Vale quindi anche la massima: se nel mondo vedi qualcosa che ti disturba e ti fa star male, comincia a lavorare su di te e apriti al tuo processo di guarigione, che nello stesso tempo sarà anche un contributo alla guarigione e alla salvezza del mondo.
A questo scopo pronuncia le seguenti frasi in successione, e cerca di percepire con la massima intensità possibile il modo in cui il tuo corpo reagisce a ognuna di esse.
Prova entusiasmo o disagio?
«Mi apro alla guarigione».
«Mi autorizzo a guarire».
«Sono degno di essere sano».
«Sono sano ».
«Sono sano, sono integro, sono autentico ed eterno nella mia essenza».
Ti senti bene a pronunciare queste frasi? O dentro di te c'è come una voce che dice: "No, non è vero!"?
Metti tutta la tua intenzione in queste parole.
Vuol dire che quando pronunci la frase: «Mi apro alla guarigione» senti la tua affermazione e la lasci fluire dentro di te. Percepiscila a livello fisico e con il tuo occhio interiore osserva come ti apri, come il tuo cuore si spalanca. Usa la volontà e inspira letteralmente queste affermazioni. Prendi coscienza di come questo accade, senti come ti predisponi a questa apertura. Lo devi volere e devi anche essere disposta a sentirlo e nello stesso tempo ad accoglierlo. È molto di più rispetto al semplice pronunciare o pensare un'affermazione: è un'autorizzazione che consente al tuo corpo di rigenerarsi. Solo per mezzo dell'auto-autorizzazione sei in grado di permettere la guarigione.

Prova a farlo, inizialmente, per 21 giorni e poi osservane la Bellezza e la Trasformazione profonda, ricordati che le tue cellule sono dei piccoli fiori in potenza...

Con te,
Federica










Parole ispirate dagli insegnamenti di Peter Deunov e Lumira

136 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page