top of page

L'era di Aquarius e le relazioni (pt1)

Settima scorsa durante la nostra lezione di astrologia esoterica abbiamo parlato di Urano e della sua connessione con il 7º raggio.

Sottolineavo l’importanza che sempre di più avrà il RITMO nelle nostre vite e nelle nostre relazioni personali.

L’Acquario, Urano e il 7º raggio, come protagonisti degli anni a venire, stimoleranno l’umanità intera ed ogni singolo individuo aiutando a scoprire dentro di sé un nuovo modo di “essere nella relazione”. E questo potrà accadere tornando TOTALMENTE a se stessi.

Tornare alla solitudine permetterà di apprezzare maggiormente la relazione, qualsiasi tipo di relazione.

Si impara ad apprezzare davvero la relazione solo se si impara ad amare la solitudine. Quando si è coinvolti in una vera relazione profonda sorge inevitabilmente un bisogno di stare in solitudine.

Nessuno ci ha insegnato come “stare ed essere in relazione”, cosi che spesso accade di spostarsi “nell’essere dell’altro", perdendo il contatto con se stessi. E cosi, solo stando in solitudine, ci si nutrirà, fino a che quella solitudine creerà nuovamente il bisogno di condividere.

Quando si sarà colmo di solitudine non si vedrà l’ora di condividere se stessi e donarsi…

Cosi come ogni inspiro è seguito da un espiro, cosi come la musica è una sintesi tra suono e silenzio, il suono crea silenzio. Il silenzio sviluppa la sensibilità per accogliere il suono e così via. Tutto segue un ritmo, un ciclo, dal più piccolo essere alla più grande vita.

“Bisognerebbe insegnare alla gente che nessuno può amare per ventiquattr'ore al giorno, sono necessari dei periodi di riposo. Né si può amare a comando. L'amore è un fenomeno spontaneo: ogni volta che accade, accade, e quando non accade, non accade. Se fai qualcosa, darai vita a uno pseudo fenomeno, sarà una recita.”
Osho

E allora in tempi come questi, forieri di grandi cambiamenti, di rivoluzioni interiori ed esteriori, lascia che sia, dai il tuo consenso nel farti attraversare dai venti del cambiamento, lascia che le nuove correnti di vita vadano a trasformare, rinnovare il tuo intero essere.

Ritornando nel corpo...assapora la meraviglia dell’istante presente
Ritornando nel cuore...assapora l'incessante movimento universale che scorre dentro di te
Ritornando nella tua sorgente centrale... lasciati attraversare dall'infinito

con te,
Federica



126 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page